Già dalla tenera età era un bambino prodigio che sapeva distinguere il Sacro dal Profano.

Il 22 Ottobre del 1961,ricorreva la festa della Patrona della sua città natale MARIA S.S. DELLA NEVE SANTUARIO PONTIFICIO DI TORRE ANNUNZIATA (NA). Si era perso un bambino nella folla della festa,c'era il panico dei genitori, della gente e delle forze dell'ordine. Il bambino C**************o,che si incontrano tutt'ora,anche dopo 55 anni e con la sua testimonianza ci portato a capire che all'epoca dei fatti, che le sue doti di SENSITIVO, erano un dono del SIGNORE.

Mentre la gente cercava ed ansimava,diceva ai genitori di DAVIDE,che vedeva il posto dove stava il bambino,ma nella incredulità della gente la nonna del piccolo ******* esclamò: Andiamo a vedere non bisogna tralasciare nulla. Così si fece accompagnare alla località di Boscotrecase alle pendici del Vesuvio,ed in un dirupio era accovacciato il bambino; teneva tra le mani un tamburello e gli occhi gonfi di lacrime. il piccolo riuscendo soltanto a dire con filo di voce, che era stato portato da un parente grazie a Dio morto in carcere detenuto per PEDOFILIA E VIOLENZA CONTRO I MINORI con una scusa banale,era riuscito a portarlo con sè e che sentendosi braccato non era riuscito nel suo intento sicuramente poco immaginabile. Da quasi 55 anni si sono susseguiti eventi che potranno solo spiegare le migliaia di persone che hanno avuto il privilegio della mia protezione spirituale , e le tante testimonianze riscontrabili con numeri telefonici ed indirizzi ,sia al nord che al sud.